Benvenuti in ATE CLINICS! COVID-19: seguiamo tutti i protocolli previsti per una visita in sicurezza e senza rischi.

Impianti dentali a carico immediato: denti fissi in 24 ore

Impianti dentali a carico immediato, o implantologia a carico immediato: si tratta di una procedura chirurgica che permette di avere denti fissi in 24 ore.

Proprio per questa rapidità che si parla di carico “immediato”: significa, infatti, che i denti vengono posizionati in tempi brevi, anche nell’arco delle 24 ore.

E ti dirò di più: viene posizionata, “caricata”, una protesi dentale fissa, non una protesi mobile.

Gli impianti dentali a carico immediato sono indicati per quei pazienti che hanno il desiderio (e la possibilità), sia per motivi di natura funzionale (come la masticazione), sia per motivi di natura estetica, di riconquistare il sorriso (e la masticazione) subito dopo l’inserimento di un impianto dentale, e non mesi dopo.

leoncavallo impianti carico immediato
Forse però, giunti a questo punto, ti starai chiedendo: “Cos’è un impianto dentale?”. Bene, in questo articolo ci limitiamo a dirti che un impianto dentale è una radice dentale artificiale che, a seguito di una procedura chirurgica, viene inserita nell’osso (mascellare o mandibolare): a tale radice viene fissata (avvitata o cementata) una protesi dentale fissa (nell’ arco di 24-72 ore come nel caso dell’implantologia a carico immediato) oppure una protesi dentale rimovibile. Per saperne di più ti consiglio di leggere qui. Addentriamoci ora più in profondità! Continua a leggere per saperne di più sugli impianti dentali a carico immediato e quali sono gli esami radiologici da svolgere prima di tale trattamento.

Esami radiologici prima di un carico immediato

In questa sezione scoprirai quali sono gli esami radiologici che eseguiamo in ATE Clinics per verificare lo stato di salute del cavo orale del paziente. Infatti, non tutti possono sottoporsi a questa procedura: per inserire un impianto dentale, è necessario che il supporto osseo sia adeguato. Questa è una condizione necessaria per la buona riuscita del trattamento. Ma come verificare che la quantità d’osso è necessaria? Si eseguono alcuni esami radiologici, in modo tale da poter valutare lo spessore e la densità delle ossa che dovranno “accogliere” gli impianti. Nello specifico, gli esami radiologici più adatti in questo caso sono la panoramica e la Tac Cone Beam. La prima, chiamata in termini tecnici ortopantomografia (OPT), è una radiografia in 2D delle arcate dentarie: permette di avere una valutazione generale della situazione del cavo orale del paziente. Bisogna però specificare che possiamo definitare l’ortopantomografia come un esame di primo livello e non sufficiente per poter avere un quadro completo della situazione. Proprio per questo è sempre conveniente realizzare anche un secondo esame: la TAC Cone Beam. Questo esame radiologico in 3D restituisce delle informazioni complete per valutare la presenza, densità e volume delle ossa.

Impianti dentali a carico immediato: è possibile senza osso?

Ipotizziamo: ti sei sottoposto alla TAC 3D e il dentista ha scoperto che non hai osso a sufficienza per inserire un impianto dentale? Non temere! È una situazione abbastanza diffusa e che, tuttavia, può trovare soluzioni alternative:
  • Innesto dell’osso. Una soluzione senza dubbio efficace ma che comporta un dispendio notevole di tempo per il paziente.
  • Impianti iuxtaossei. Si tratta di impianti in titanio che non vengono inseriti all’interno dell’osso, ma vengono ancorati alla superficie dello stesso.
  • Implantologia avanzata. Queste tecniche, che prevedono l’utilizzo di impianti zigomatici, trans-nasali, trans-sinusali e pterigoidei, consistono nello sfruttare zone ossee alternative, tra le quali:osso zigomatico, area pterigo-mascellare, area nasale.

Come avviene l’intervento di inserimento degli impianti dentali?

Ora passiamo alla descrizione, per sommi capi, della procedura chirurgica che avrà come esito il posizionamento degli impianti dentali. Il primo passo che, ovviamente, si deve compiere è effettuare l’anestesia. Durante l’intervento sarà, dunque, molto improbabile e direi quasi impossibile, che sentirai dolore! L’anestesista ha, in questo caso, a disposizione due tecniche anestesiologiche. Vediamole insieme:
  • Sedazione cosciente. L’anestesista somministra al paziente dei farmaci ansiolitici per via endovenosa: in questo modo il paziente riesce a rilassarsi completamente e ad affrontare l’intervento con meno, per non dire nessuna, ansia.
  • Anestesia locale. Tramite questa tecnica anestesiologica si “addormenta” l’area interessata, grazie alla somministrazione di anestetici. Di conseguenza il paziente resta sveglio e vigile, ma non avverte dolori durante la procedura chirurgica. Dopo poco l’anestesia farà effetto…e si potrà procedere con l’intervento.
L’odontoiatra procederà con il posizionamento degli impianti dentali nelle posizioni prestabilite, con le tecniche reputate opportune dopo aver valutato gli esami radiologici. In ATE Clinics eseguiamo riabilitazioni fisse a carico immediato su quattro e su sei impianti e, in caso di severe atrofie dell’osso, eseguiamo anche interventi di implantologia zigomatica.

Consegna dei denti fissi

Dopo aver concluso la procedura chirurgica, il dentista prende l’impronta dentale: in ATE Clinics l’impronta verrà presa con metodi digitali, tramite uno scanner intraorale di ultima generazione. Un metodo sicuramente più rapido, e meno fastidioso, della famosa “pasta” per impronte dentali! A cosa serve questa rilevazione? Serve ad realizzare in tempi molto più brevi la protesi fissa provvisoria. Al momento della consegna, il dentista posizionerà la protesi fissa sugli impianti dentali. Se anche tu desideri tornare a sorridere con denti fissi, clicca sul pulsante prenota ora subito qui sotto. Potrai fissare un appuntamento con un destista esperto in chirurgia (anche avanzata)  per stabilire insieme il tuo piano di cura personalizzato con il metodo di pagamento più adatto A TE.

Impianti dentali a carico immediato: prezzi

Trattandosi di una procedura chirurgica e, più in generale, di medicina dare un prezzo “standard” con tutte le variabili da considerare sarebbe veramente difficile. Ci sonto tantissimi fattori come quantità di osso, numero d’impianti inseriti, tecnica utilizzata, materiali protesici, ecc.

Il prezzo di un intervento di implantologia a carico immediato dipende dal caso specifico e dalla situazione di ogni singolo paziente.

Come scoprire se è la soluzione più adatta A TE? Chiama lo studio dentistico ATE Clinics più vicino a casa tua e prenota una prima visita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.